SYNESTHESIA FESTIVAL/Chiude con la Notte Bianca la proposta di Mondolfo. Ancora qualche giorno per la mostra.

MONDOLFO – Chiude questa sera con la Notte Bianca della Sinestesia nel centro storico di Mondolfo la intensa kermesse di Synesthesia Festival che ha proposto nel corso di quest’ultimo mse una serie di incontri, appuntamenti e richiani di indiscussa qualità artistica e culturale.
La seconda edizione del festival conferma e amplia l’interesse già registrato lo scorso anno. Un interesse crescente di pubblico 
affascinato dal livello dell’offerta incastonata nella splendida cornice di Mondolfo. Un festival che non ti aspetti, specie nlla stagione estiva, quando tutto dovrebbe necessariamente assumere i contorni della leggerezza. E anche Synesthesia si colloca nella leggerezza, riuscendo a coniugarla con la qualità con l’invito alla partecipazione a dibattiti o eventi assolutamente prticolari, affascinanti. Un appuntamento variegato allestito su scenari eccellenti ed emotivamente toccanti non scadendo nella banalità ma anzi proponendo temi e argomenti di levatura sia pure trattati con gradevolezza. Una gradevolezza che si deve all’organizzazione curata e oculata con cui Filippo Sorcinelli e la Pro Arte Mondolfo hanno scelto e declinato spunti anche di difficile acquisizione rendendoli accattivanti per un ampio pubblico.
Stasera dunque appuntamento con DJ Set, spettacoli, proiezioni sinestetiche, street food.

Rimane ancora visionabile fino al 4 la mostra Echi e Corrispondenze. Picasso, Pignotti, Sorcinelli, Ramazzani