Numana, frana la rupe Sermosi, disagi alla viabilità

Difficoltà nella circolazione viabilistica, per fortuna nessun danno alle persone

NUMANA - Gli abitanti della Riviera sconvolti da quello che è accaduto  a Senigallia, parlano e si confrontano e si riconoscono in questa ondata di maltempo.

 

NUMANA - Gli abitanti della Riviera sconvolti da quello che è accaduto  a Senigallia, parlano e si confrontano e si riconoscono in questa ondata di maltempo. Il rischio idrogeologico è un problema da non sottovalutare e la pioggia ha causato a Numana l'ennesima frana della rupe Sermosi, che arriva ad occupare con i suoi detriti argillosi l'intera carreggiata del lungomare. La dea bendata anche questa volta ci ha messo lo zampino, cosa sarebbe accaduto se fosse passata una macchina o ci fossero state delle persone in transito? E la domanda sorge spontanea, cosa si può fare per mettere in sicurezza uno dei posti più frequentati di Numana? Da anni i cittadini sperano in una bonifica definitiva, chi parla di mura di contenimento chi di gradoni terrazzati. Su Facebook il contraddittorio avanza, chi a scopo di propaganda elettorale propone di armarsi di badile per liberare la strada, chi invece con ironia propone di utilizzare l'argilla franata come trattamento estetico. Alle amministrazioni che verranno l'arduo compito di prendere dei provvedimenti risolutivi prima che si rischi la tragedia. Domenica esce un timido sole sulla Riviera del Conero, dopo la pioggia caduta in questi giorni questa già potrebbe essere una notizia. La gente comincia a fare capolino sulle strade e sulle piazze di Numana e Sirolo, pochi i turisti, che viste le condizioni meteo hanno annullato le prenotazioni.